Studi fotografici

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Studi fotografici

Uno studio fotografico svolge attività fotografiche e videografiche consistenti nelle operazioni di ripresa, elaborazione e composizione di immagini.

Le principali forme di esercizio dell’arte fotografica sono:
  • attività fotografica all’interno di uno studio 
  • attività fotografica professionale in assenza di uno studio 
  • attività di foto-negoziazione, dove l’attività fotografica si abbina alla vendita di materiale per la fotografia e all’attività di sviluppo e stampa. 
Esistono numerose specializzazioni dell’arte fotografica, tra le quali:
  • la fotografia ad uso commerciale per cataloghi, depliant, stampati descrittivi o di promozione locale
  • la fotografia pubblicitaria per la realizzazione di immagini destinate a pagine pubblicitarie ed affissioni
  • la fotografia di moda
  • la fotografia free-lance, ovvero la produzione di immagini senza committenza diretta
  • la fotografia per matrimoni e cerimonie
  • la fotografia di ritratto
  • la fotografia di reportage sociale e giornalistico
  • la fotografia naturalistica
  • la fotografia di viaggio e geografica
  • la fotografia di architettura e di beni artistici. 
Requisiti per l'esercizio dell'attività: 

Per svolgere l'attività è necessario presentare apposita comunicazione al SUAP come previsto dall'articolo 164, comma 1, lettera "f" del Decreto Legislativo 31/03/1992, n. 112.


Apertura, trasferimento o ampliamento dell'attività

Documentazione da presentare per l'inizio dell'attività, o per la modifica di sede, locali, ciclo produttivo, aspetti merceologici, ecc.

Informazioni sull'istanza
Dove si presenta: 
Allo sportello telematico

.:: Copyright© GLOBO srl - C.F. e Partita IVA 02598580161 - All rights reserved ::.

Lo Sportello telematico unificato  |  Diritti e Privacy  |  Credits